Rinnovare il bagno in 6 mq

Posted :
27/09/2020
Posted :
DavideRinaldo
Share :

FONTE HOUZZ.IT

Tre professionisti di Houzz hanno ristrutturato tre bagni di dimensioni contenute a Milano e Roma; in particolare sono ambienti che vanno dai 5,6 ai 6 metri quadrati.
Ecco come spiegano i loro progetti: consigliano di dare priorità alla vasca o alla doccia, a seconda della richiesta dei proprietari, e di sfruttare al meglio i centimetri a disposizione per realizzare una soluzione funzionale e comoda.
Per esempio, una nicchia può diventare il punto ideale per collocare una doccia. Nonostante le dimensioni non generose, c’è abbastanza spazio anche per scegliere un modello walk in. Rivestimenti colorati, carta da parati, mobili in legno realizzati artigianalmente diventano invece i dettagli sui quali investire per portare carattere. E, come vedremo nell’ultimo progetto, anche i vincoli strutturali possono diventare i punti di forza di una stanza.Teo Lisac InteriorsArchitetto: Architetto Teo Lisac
Dove: Roma. In un palazzo di 6 piani, appartamento con giardino al piano terra.
Anno ristrutturazione: 2015-2016
Metratura del bagno: 5,6m² (complessivamente l’appartamento ne misura 60).
Costo totale del bagno: 6.500 euro
Costi sanitari: 3.000 euro
Costi rivestimenti: 1.000 euro
Costi edili: 2.500

Proprietari: una coppia sulla soglia dei 40 anni.

La richiesta del cliente. Avere una stanza da bagno funzionale e ariosa.

ll progetto. Si tratta di una prima casa, frutto di una ristrutturazione. Sono stati rifatti gli impianti, elettrico e idrico; sono stati posati nuovi rivestimenti, pavimento incluso, e sanitari; sono state anche spostate le tramezze in modo da realizzare un bagno più spazioso.

In dettaglio è stata posata una doccia walk in, con un piatto doccia in resina, da 120 cm. La rubinetteria di doccia, lavabo a parete e bidet è di Paffoni, serie Stick; i sanitari sospesi sono della serie Easy Clean di Azzurra.
Sulle pareti è stato posato il rivestimento a mattoncini New York di Ceramica Rondine e, a parete, rivestimento in gres, serie Amarcord di Ceramica Rondine.
Anche per la pavimentazione è stato scelto il gres, serie Wood bianco di Ceramica Rondine. Lo scaldasalviette cromato è di Cordivari. Il mobile lavabo in legno è realizzato su misura da un falegname.Teo Lisac InteriorsCosa è possibile realizzare con questa metratura?
«Una metratura come questa, oltre i 5 m², permette di realizzare un bagno comodo e spazioso e consente di collocare una doccia grande, da 80×120 cm. Generalmente i clienti chiedono di avere un bagno con vasca e doccia in 3 m²!
Personalmente, consiglio sempre di configurare il bagno dando priorità alle funzioni più utilizzate e la maggior parte delle volte si tratta della doccia. Preferisco scegliere una doccia comoda con soffione, doccino e nicchia porta shampoo»,Gruppo Tre ArchitettiArchitetto: Gruppo Tre Architetti,Filippo Chiesa Ricotti
Dove: Milano. Terzo piano di una palazzina.
Anno ristrutturazione: 2017
Metratura del bagno: 6m² (complessivamente l’appartamento ne misura 60).
Costo totale del bagno: 4.500 euro
Costi sanitari: 1.000 euro
Costi rivestimenti: 1.500 euro
Costi edili: 1.500 euro
Costi extra: 500 euro
Proprietari: una famiglia.

La richiesta del cliente. Suddividere un unico e grande appartamento in tre unità più piccole.

ll progetto. Si tratta di una prima casa e, in particolare, di una ristrutturazione completa di un appartamento di 120 m² che è stato frazionato in tre abitazioni. A parete e a pavimento sono stati mantenuti i marmi originali presenti prima della ristrutturazione. La stanza ha uno stile semplice e dominano i colori caldi. I dettagli che conferiscono carattere sono la specchiere e il mobile in legno, realizzato artigianalmente. La doccia è stata inserita nella nicchia, sfruttando così tutti i centimetri a disposizione.

I sanitari sono di Axa Ceramiche, le rubinetterie Ideal Standard.Gruppo Tre ArchitettiCosa è possibile realizzare con questa metratura?
«In metrature simili è possibile realizzare bagni funzionali e spaziosi. In genere la commitenza richiede spazi comodi, dal gusto contemporaneo».

«In termini di progettazione, i bagni sono la stanza della casa nella quale è possibile sbizzarrirsi: giocare con piastrelle colorate, con la carta da parati o con dettagli di carattere è un’idea. Il primo elemento che in genere consiglio quando progetto un bagno è la doccia: ottimizzare gli spazi e realizzarla il più ampia possibile!».

Clicca qui e accedi a Project Match, il servizio gratuito di Houzz che ti mette in contatto con un esperto della ristrutturazione del bagno della tua zonaGilardi Interiors on StagingArchitetto: Gilardi Interios on Staging
Dove: Rozzano Vecchia, caseggiato di corte dei primi del ‘900 con attività commerciale posta al piano strada, due piani abitativi oltre al piano mansardato, giardino interno.
Anno ristrutturazione: 2017
Metratura del bagno: 7,1 m² totali di superficie posta in sottotetto, i m² effettivi calpestabili (tolti i punti più bassi) sono 5,6 (complessivamente l’appartamento ne misura 180).
Costo totale del bagno: 8.077 euro
Costi sanitari, rivestimentiopereedili: 7.352 euro
Costi extra: 725 euro (illuminazione)
Proprietari: una famiglia.

La richiesta del cliente. Avere un bagno completo, avere spazi contenitivi, inserire una vasca idromassaggio (nel bagno precedente c’era una piccola doccia) e permettere al proprietario (alto circa 1,90 m) di accedervi (nonostante i vincoli strutturali).

ll progetto. «I vincoli strutturali esistenti hanno reso il progetto più complesso: pendenza del tetto mansardato, dimensioni ridotte a disposizione, tromba delle scale sottostante interna al bagno che creava un cubo di cemento armato da 90x90x40 cm, scale interne a sinistra del bagno e un muro perimetrale laterale coincidente con quello del terrazzino».

«Ho ottimizzato gli spazi sfruttando a nostro vantaggio i limiti strutturali esistenti. Per questo ho scelto di utilizzare il cubo di cemento armato come base del lavabo, ricavando uno spazio contenitivo molto capiente, lasciando agio e comodità per fruire dello spazio creato intorno al lavandino quale ampio piano d’appoggio. Ho posizionato la vasca nel punto più basso, ma l’ho spostata in avanti di una quindicina di centimetri per consentire l’accesso più comodamente. Inoltre, proprio per questo, intorno alla vasca è stata creata una struttura in muratura a ferro di cavallo e ho creato ulteriori piani di appoggio. La posizione dei sanitari, frontale rispetto al lavabo, è stata studiata in modo da avere il vaso quanto più lontano possibile dall’ingresso dell’ambiente, per creare ulteriore privacy».Gilardi Interiors on StagingCosa è possibile realizzare con questa metratura?
«La metratura disponibile, nonostante i molti vincoli strutturali, con un attento studio di progettazione ha permesso la realizzazione di un bagno di grande effetto, in grado di donare comfort e intima accoglienza, ma completo e funzionale, con spazi contenitivi e diappoggio adeguati ad un bagno principale».

«Il cliente in genere desidera una stanza funzionale con adeguati spazi contenitvi. Io personalmente, oltre ai consigli in fase progettuale e in quella di realizzazione del progetto, propongo una lettura delle loro esigenze inespresse. In altre parole, mi immedesimo in loro nel vivere gli spazi, tenendo conto della loro quotidianità e abitudini, ma cercando di prevedere quali potranno essere le loro esigenze in un lasso di tempo medio, 5-10 anni, così da offrirgli ambienti che possano modificarsi nei passaggi della loro vita. Ottimizzo, semplifico, medio, rendo fluido ed armonioso il loro vivere nei loro spazi».

Tocca te! Come hai ristrutturato il tuo piccolo bagno? Ti piacciono queste soluzioni? Quali sceglieresti per il tuo bagno?

Altro
Come Hanno Fatto? I Pro Spiegano Come Trasformare 3 Bagni di 5Mq
Quanto si Spende per Ristrutturare il Bagno?
Ristrutturare: La Guida di Houzz al Preventivo per un Nuovo Bagno

Leave a Comment

Your email address will not be published.

×